News

Guida per l’investimento nel fotovoltaico

No Comments

Come muoversi in merito

Al giorno d’oggi, sono in molti a prendere in considerazione l’ipotesi di un investimento nel settore del fotovoltaico.

La ragione di tale pensiero nasce dagli enormi benefici, in termini economici, prospettati dall’installazione di un impianto solare, capace di rendere l’edificio autosufficiente, con un notevole risparmio in materia di consumi.

Allo stesso tempo, vista la crescente esigenza nel campo della sostenibilità, il ricorso a fonti di energia rinnovabile ha spinto gli organi competenti alla creazione di specifiche agevolazioni, nate allo scopo di favorire il più possibile tali investimenti.

Conoscere bene il meccanismo dei pannelli fotovoltaici, così come tutti gli incentivi previsti in materia, può davvero fare la differenza, poiché si tratta di una scelta importante da prendere con la massima serietà.

L’impresa Hexergia, di Via Conforti, n. 25, a Cosenza, si occupa tra le altre cose proprio di progettazione, realizzazione, gestione, monitoraggio e controllo di impianti fotovoltaici, fornendo al cliente un’assistenza che copre tutti i passaggi che precedono e seguono l’atto di vendita.

Efficientamento energetico

Prima di analizzare i termini dell’investimento nel fotovoltaico, è bene spendere due parole sul concetto di efficientamento energetico.

Con il termine efficientamento energetico, gli esperti del settore sono soliti indicare l’insieme di tutte quelle operazioni nate allo scopo di ottimizzare l’utilizzo delle fonti energetiche.

In questo modo si ha la possibilità di contenere i consumi energetici, intervenendo su quello che è il rapporto esistente tra il fabbisogno energetico dell’edificio e il livello di emissioni che ne consegue.

Si tratta di un sistema ottimale per avviare lo sfruttamento delle fonti energetiche rinnovabili, dimostrando come queste siano in grado di apportare significativi benefici nella vita domestica di ciascuno.

Quello che è bene precisare, inoltre, è che nel settore del fotovoltaico il fine ultimo dell’efficientamento energetico è quello di ottenere un risultato soddisfacente con un miglior impiego di energia.

Il punto di partenza è rappresentato dalla cosiddetta certificazione energetica, ovvero un documento che rileva la classe energetica di un immobile, intesa come prestazioni e consumi energetici.

Con l’efficientamento, l’energia viene sfruttata in maniera più intelligente, garantendo non solo un risparmio a livello di costi di gestione, ma anche una trasformazione, in positivo, della soglia di emissioni inquinanti nocive per l’ambiente.

Tale breve analisi sul concetto di efficientamento energetico si è resa doverosa per poter comprendere appieno la ragione che ha spinto il Ministero dello Sviluppo Economico a prevedere il riconoscimento di alcuni incentivi rivolti a chi decide di investire nell’installazione di un impianto fotovoltaico.

I vantaggi

Dunque, oltre ai vantaggi riscontrabili in termini di sostenibilità e immissioni, chi si appresta ad effettuare un investimento nel fotovoltaico può contare anche su importanti agevolazioni fiscali.

Il Decreto Rilancio 2020, infatti, ha previsto delle novità proprio con riferimento all’installazione di impianti solari fotovoltaici connessi alla rete elettrica su edifici privati, pubblici, ad uso pubblico o di nuova costruzione.

In tutti questi casi, è possibile portare in detrazione una somma pari al 110% della spesa sostenuta, purchè i lavori in questione si siano svolti o si svolgeranno nel periodo compreso tra il 1° luglio 2020 e il 31 dicembre 2021.

Allo stesso modo, le medesime agevolazioni, seppur con alcuni limiti di importo, spettano anche in caso di installazione (contestuale o successiva) di sistemi di accumulo, impegnati nello stoccaggio dell’energia prodotta dai pannelli fotovoltaici e non immediatamente consumata.

Come per gli altri bonus disponibili, anche per il bonus fotovoltaico 110% è previsto il classico sistema di recupero dei costi attraverso una detrazione fiscale annua.

La novità, in questo caso, è data dal fatto che il privato che investe nel fotovoltaico può in alternativa richiedere uno sconto immediato in fattura, pari al 50%, cedendo il credito restante al proprio fornitore.

L’ipotesi appena prospettata è stata accolta favorevolmente, soprattutto in ragione delle lunghe attese previste per il classico recupero delle somme attraverso la detrazione fiscale.

Se anche tu desideri investire nel fotovoltaico e hai bisogno di maggiori chiarimenti sull’argomento, affidati alla società specializzata Hexergia.

Chiama il numero 0984/445881 per contattare direttamente gli esperti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.